Brexit, piano strategico della Bank of England

(Teleborsa) – Preoccupata dal referendum sulla Brexit, ovvero l’uscita della Gran Bretagna dall’UE, la Bank of England (BoE) si prepara a un piano straordinario. 

La banca guidata da Marck Carney ha deciso di mettere a disposizione delle banche britanniche miliardi di sterline per affrontare l’eventualità di uno scenario peggiore, ovvero la corsa agli sportelli. L’operazione sarebbe effettuata utilizzando uno strumento già in uso, il Long Term Repo, tramite il quale le banche potranno scambiare asset con liquidità.

L’annuncio della BoE ha sollevato critiche sia da parte degli attivisti impegnati per il “sì” sia per quelli impegnati per il “no” al referendum, in quanto rischia di creare un panico che, al momento, non c’è. 

“Ci possono essere livelli di attività economica più bassi a causa del grado di incertezza che andrebbe a colpire gli investimenti e la spesa delle famiglie” ha rilanciato senza mezzi termini il governatore Carney, durante un intervento al Parlamento, interrogato sulle conseguenze di un’uscita di Londra dall’UE.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Brexit, piano strategico della Bank of England