Brexit, Parlamento UE approva accordo di divorzio e intona “canto dell’addio”

Gli eurodeputati, per mano, hanno cantato il "Valzer delle candele", canto scozzese usato tradizionalmente in occasione di separazioni e addii: lacrime e abbracci per un evento di portata storica

Dopo mesi di tira e molla, polemiche e colpi di scena, la Brexit taglia il traguardo.  Con 621 sì, 49 no e 13 astenuti, nella giornata di ieri, è arrivato il  semaforo verde del Parlamento europeo all’accordo di divorzio del Regno Unito dall’UE.

31 GENNAIO 2020, IL GIORNO DELL’ADDIO – Oggi, giovedì 30 gennaio, sarà la volta della procedura scritta da parte del Consiglio Europeo che anticipa di 24 ore il giorno dell’addio del Regno Unito all’UE che avverrà formalmente domani, 31 gennaio, una data destinata a restare storica. 

IL CANTO DELL’ADDIO TRA LACRIME E ABBRACCI – Subito dopo l’approvazione, momenti  carichi di emozione al Parlamento europeo. Tutti gli eurodeputati si sono alzati in piedi e tenendosi la mano hanno cantato una canzone tradizionale scozzese “Auld Lang Syne” – conosciuta in Italia come il “Valzer delle candele”e in Francia con il titolo “Ce n’est qùun au revoir” (Non è che un arrivederci) – cantata nella notte di capodanno per salutare il vecchio anno e in occasione di separazioni e addii, ma anche la canzone della fratellanza che invita a ricordare con gratitudine i vecchi amici e il tempo trascorso insieme. Non sono mancate lacrime e abbracci. 

“Sono davvero toccato da questo dibattito che è stato in certi momenti emozionante e ha avuto toni gravi”, ha commentato il capo negoziatore Ue per la Brexit Michel Barnier intervenendo alla mini-plenaria del Parlamento europeo.

SASSOLI, NON DICO ADDIO MA ARRIVEDERCI – “Dirsi addio è troppo impegnativo e definitivo. È per questo che dico solo arrivederci”, ha invece dichiarato il presidente del Parlamento Europeo, David Sassoli. “Voglio salutarvi con le parole di Jo Cox, deputata britannica uccisa in campagna elettorale: “Abbiamo molto più in comune di quanto ci divide”– ha aggiunto Sassoli – lasciate l’Unione Europea ma continuerete a far parte dell’Europa per i valori che ci tengono insieme e che ci uniscono profondamente”. 

BYE BYE EUROPA – Londra dunque è pronta a dire addio all’UE e lo farà domani 31 gennaio con una cerimonia in grande stile. In occasione della Brexit sarà, infatti, coniata una speciale moneta da 50 pence sulla quale saranno incise le parole: “Pace, prosperità e amicizia con tutte le nazioni”.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Brexit, Parlamento UE approva accordo di divorzio e intona “cant...