Brexit: meno di due anni per l’accordo, lo dice Barnier

(Teleborsa) – Il processo di uscita del Regno Unito dall’UE ha la priorità. Lo sostiene Michel Barnier, incaricato dalla Commissione di gestire i negoziati per la Brexit, che non lascia spazio a periodi transitori. “Il Paese non potrà scegliere selettivamente quali privilegi tenere”. 

Entro ottobre 2018 è la data “abbastanza plausibile” indicata da Barnier per raggiungere l’accordo. E’ il tempo necessario per la ratifica parlamentare in modo da concludere la procedura entro i due anni previsti.

Londra ha fatto sapere che “non intende estendere i negoziati per la Brexit oltre i due anni”. Lo ha detto lo stesso premier Theresa May rispondendo a distanza a Barnier, spiegando che il governo britannico, mira a “un accordo ambizioso” per uscire dall’UE in tempi non lunghi alle “migliori condizioni possibili”. 

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Brexit: meno di due anni per l’accordo, lo dice Barnier