Brexit, May: “Legge in Parlamento il 3 giugno”

(Teleborsa) – La legge per la Brexit potrebbe arrivare al Parlamento inglese la settimana del 3 giugno. È l’annuncio rilasciato nella serata di martedì dal governo inglese dopo i colloqui tra la premier Theresa May e il leader dell’opposizione Jeremy Corbyn definiti “utili e costruttivi”.

Secondo quanto dichiarato dal governo, la scelta è caduta sulla prima settimana di giugno in modo da evitare di allungare i tempi: nello specifico, è “imperativo farlo” a giugno in modo che l’addio all’Unione Europea avvenga “prima della pausa parlamentare estiva” di luglio e prima che i eurodeputati inglesi eletti alle elezioni di fine maggio si insedino all’Europarlamento nella prima sessione plenaria del 2 luglio.

La data ultima è dunque quella del 30 giugno, termine entro cui il governo dovrà far approvare dal Parlamento la legge, dopo le tre bocciature dei mesi scorsi, e ottenere l’approvazione della Regina.

È arrivato il momento per il Parlamento di prendere una decisione”, ha dichiarato alla BBC il ministro per la Brexit Steve Barclay. “Il Paese ha bisogno di andare avanti e l’economia necessita di certezze”.

May dunque gioca l’ultima carta, quella dell’accordo con i Labour, per evitare un’hard Brexit, ma sulla sua strada potrebbe ritrovare l’opposizione interna al suo partito: secondo la stampa inglese, la premier avrebbe ricevuto una lettera firmata da molti esponenti tory, compresi gli ex ministri Boris Johnson, Dominic Raab e David Davis, contrari a un’uscita soft dall’UE.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Brexit, May: “Legge in Parlamento il 3 giugno”