Brexit, la Fed minimizza l’impatto sull’economia USA

(Teleborsa) – Due funzionari della Federal Reserve hanno minimizzato l’impatto della vittoria della Brexit al referendum britannico, sull’economia statunitense. 

Il numero due della Fed, Stanley Fischer e, il presidente della Fed di St. Louis, James Bullard, hanno convenuto che l’uscita della Gran Bretagna dall’UE con molta probabilità sarà meno importante per gli Stati Uniti rispetto agli altri paesi europei. 

Parlando alla CNBC, Fischer ha detto la Federal Reserve aspetterà fino alla riunione del 27 luglio per decidere sulle sue mosse. 

“Penso che il verdetto finora è che la Brexit non avrà grande impatto sul Stati Uniti, probabilmente pari a zero”, ha rilanciato Bullard in un’intervista su Bloomberg Television.

Dunque la Fed adotterà un comportamento “wait and see”, ossia dell’attesa.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Brexit, la Fed minimizza l’impatto sull’economia USA