Brexit, Johnson: “Rispetto la sentenza ma vado avanti”

(Teleborsa) – Dopo la sentenza della Corte Suprema britannica che ha dichiarato non legale la sospensione del Parlamento voluta dal Primo Ministro Tory, Boris Johnson ha dichiarato: “Ho il massimo rispetto per la sentenza della Corte Suprema ma sono in disaccordo. Quindi vado avanti”.

Da New York ha tuttavia ribadito che “Il Parlamento ha avuto tre anni per dibattere la Brexit”, il Regno Unito “lascerà l’UE il 31 ottobre”.

Intanto il Leader dell’opposizione parlamentare Jeremy Corbyn da Westminster tuona che Boris Johnson deve “valutare la sua posizione” di Primo Ministro. Il numero uno dei laburisti parla di un verdetto “storico” che certifica “il disprezzo del Parlamento” di Johnson.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Brexit, Johnson: “Rispetto la sentenza ma vado avanti”