Brexit, il Regno Unito rivendica la vittoria nei negoziati

(Teleborsa) – L’accordo non è stato ancora chiuso e l’annuncio non è ancora arrivato ma è già è tempo di bilanci su entrambe le sponde della Manica. Se in Francia si evocavano già durante la notte alcune “concessioni” chiave del Regno Unito sul dossier pesca (subito smentite dal governo Johnson), su un blog molto seguito nel Paese, Guido Fawkes, è apparso un documento, che si presenta come una sorta di circolare interna da Downing Street per i ministeri britannici, che parlerebbe di una sostanziale vittoria di Londra nei negoziati.

Secondo una tabella, infatti, su 65 temi nodali presi in considerazione, il Regno porterebbe a casa un 43% di “vittorie” negoziali, contro un 40% di compromessi reciproci e solo un 17% di “sconfitte” nette dinanzi alle richieste Ue. Pareggio sulla pesca, mentre David Frost e la sua squadra di negoziatori l’avrebbero spuntata sulle controparti europea su aspetti chiave quali la governance sui contenziosi futuri (escludendo la giurisdizione della Corte Europea), le barriere tecniche doganali al confine, il futuro sganciamento dei servizi legali e finanziari e una certa indipendenza nel modello di tassazione.

Un primo fact checking condotto da analisti di Bloomberg e Financial Times hanno confermato solo in parte le rivendicazioni apparse sul documento.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Brexit, il Regno Unito rivendica la vittoria nei negoziati