Brexit, grande attesa per Theresa May a Firenze

(Teleborsa) – Riflettori puntati sul discorso che Theresa May terrà sulla Brexit domani 22 settembre a Firenze. In particolare ci si chiede se i dissidi interni al Regno Unito sulle modalità di uscita dall’Europa possano aver fatto cambiare idea alla premier Theresa May, propensa ad adottare un modello “soft” come quello svizzero per il futuro delle relazioni con la UE.
Dalla sua parte ci sarebbe la maggioranza del governo mentre Boris Johnson, ministro degli Esteri britannico ed ex sindaco di Londra, grande fautore di una hard Brexit, sarebbe sempre più convinto che l’unica soluzione possibile sia quella di una linea dura. 
Da qui lo scontro e la minaccia di dimissioni.

Mentre la May tenta di sanare le fratture interne cresce la frustrazione per la mancanza di progressi nei colloqui tra il Segretario di Stato per l’uscita dall’UE del Regno Unito, David Davis, e il negoziatore europeo Michel Barnier. Lunedì 25 settembre è in programma il quarto round di colloqui.

Dieci giorni fa la Camera dei Comuni britannica ha dato il via libera al Great Repeal Bill: legge quadro fondamentale per il divorzio del Regno Unito da Bruxelles.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Brexit, grande attesa per Theresa May a Firenze