Brexit e immigrazione i temi della due giorni di Consiglio europeo

(Teleborsa) – Saranno l’immigrazione e, soprattutto, la Brexit i temi della due giorni di Consiglio europeo che prende il via oggi a Bruxelles.

Un vertice definito dal Presidente dell’Unione Europea Donald Tusk “momento cruciale per l’unità dell’Unione e per le future relazioni tra il Regno Unito e l’Europa”.

Nella lettera di invito recapitata ai capi di Stato e di Governo, Tusk è stato franco: “non ci sono garanzie sul raggiungimento di un accordo” con Londra, spiegando che si lavorerà sulla proposta inviata lo scorso 2 febbraio e che servirà tempo per dirimere tutte le questioni. Per questo si ritornerà a trattare venrdì mattina, ha aggiunto.

Di immigrazione si parlerà invece durante la cena. Grande priorità verrà data all’accordo tra Turchia e UE sulla gestione dei flussi migratori anche se il Premier turco Davutoglu ha disdetto il viaggio a Bruxelles a causa dell’attentato ad Ankara di ieri pomeriggio.

Al centro dell’attenzione anche la situazione in Siria e Libia.

Di Brexit ha parlato anche il Premier Italiano Matteo Renzi, spiegando che vanno fatti “vanno fatti tutti gli sforzi necessari per tenere il Regno Unito nell’Unione Europea” e che di questo si devono rendere conto gli inglesi per primi, “perché una eventuale uscita innanzitutto sarebbe un danno drammatico per loro”.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Brexit e immigrazione i temi della due giorni di Consiglio europeo