Brexit, boom di richieste per i Treasury USA, è l’effetto “fly to quality”

(Teleborsa) – La scelta della Gran Bretagna di votare in maggioranza per uscire dall’Unione europea, facendo aumentare i timori per uno choc nell’economia mondiale, fa sentire i suoi effetti sul mercato dei titoli di Stato.

I sondaggi della vigilia sono stati sorprendentemente smentiti, con il voto verso il Leave molto più diffuso del previsto e, gli investitori si dirigono verso porti ritenuti più sicuri dove parcheggiare denaro. 

Qui entra in scena il “fly to quality”, ovvero il meccanismo secondo il quale gli investimenti di riversano sui titoli che vantano più elevati rating. Gli investitori sono in cerca dei titoli di Stato USA, i Treasury.

Il forte interesse da parte degli investitori fa aumentare le quotazioni delle obbligazioni con conseguente crollo dei rendimenti. Il Treasury a due anni rende lo 0,51% (-33%), quello a 5 anni lo 0,91% (-26%), quello a 10 anni (-18%), quello a 30 anni (-10%).

Brexit, boom di richieste per i Treasury USA, è l’effetto...