Brexit, BCE in pressing sulle banche per riallocare persone e capitali in Ue

(Teleborsa) – BCE in pressing sulle banche con sede in Regno Unito, ma operanti in Europa, per “ricollocare” personale e capitali all’interno dell’UE. Lo scrive il Financial Times citando come fonte banchieri, esperti legali ed esponenti della vigilanza europea.

Il quotidiano britannico ricorda che l’approccuio più rigido adoittato dall’Istituto di Francoforte, si inserisce nell’ambito degli accordi post-Brexit, temporaneamente sospesi durante la pandemia di Covid. che prevedevano il trasferimento di capitali e persone da Londra all’UE.

“Una delle sorprese dell’abbandono dell’Ue da parte del Regno Unito era stata quanti pochi posti di lavoro fossero stati riallocati dalla City al Continente”, sottolinea il quotidiano britannico ricordando che una precedente ricerca condotta dal FT aveva stimato che pochissimi posti sarebbero stati persi a Londra rispetto alle previsioni più pessimistiche che indicavano la riduzione di almeno 10mila posti.

Le operazioni colpiranno molte banche internazionali che in passato avevano usato Londra come base di appoggio per operare nel Continente.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Brexit, BCE in pressing sulle banche per riallocare persone e capitali...