Brexit, Barnier: “Sì ad accordo ma non a qualunque costo”

(Teleborsa) – Sulla Brexit nell’Unione europea “vogliamo dare tutte le possibilità a un accordo ma non lo faremo a qualunque costo” e “non accetteremo mai il cherry picking” da parte di Londra.

Lo ha affermato il capo negoziatore UE Michel Barnier intervenendo al Parlamento europeo, aggiungendo che i tempi sono ormai molto stretti e “se la priorità resta quella di raggiungere un accordo, dobbiamo prepararci a tutti gli scenari possibili e lo faremo”.

“Abbiamo preso nota della posizione negativa del governo britannico sulla proroga del periodo di transizione”. E dato che restano pochi mesi per il negoziato “abbiamo deciso di intensificare a luglio, agosto e settembre i negoziati, per avere discussioni più mirate”.

Secondo Barnier “la strategia” di Londra “è chiara: rifiutare qualunque discussione su altri temi, come la difesa, per concentrare tutto sul commercio. E poi cerca di negoziare un accordo molto vicino a una adesione, ma senza averne i vincoli e gli obblighi: il cherry picking. Deve essere chiaro che non accetteremo mai il cherry picking”, ha detto.

A questo punto “le prossime settimane saranno decisive”, ha affermato ancora il capo negoziatore promettendo di mantenere “calma e pazienza inesauribili”, ma assieme a “fermezza e unità di cui il Parlamento europeo ha dato prova”.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Brexit, Barnier: “Sì ad accordo ma non a qualunque costo”