Brexit, Barnier: Londra ha chiesto di ridiscutere tutela DOP

(Teleborsa) – “Il Regno Unito ha chiesto persino di riaprire l’intera questione” dei prodotti a indicazione geografica Dop e Igp “che sono chiaramente protette nell’accordo di recesso”.

Lo ha dichiarato Michel Barnier, capo negoziatore UE della Brexit, facendo un riassunto del negoziato. La richiesta sui prodotti a indicazione geografica, come quelle sugli aiuti di Stato e la concorrenza, i servizi finanziari e la protezione dei dati, “è incompatibile con un accordo sostenibile e ambizioso” tra Londra e Bruxelles.

Proprio nelle scorse ore, dopo mesi di stallo, sembrava essere arrivato qualchesegnale incoraggiantecon UE e Londra che “hanno concordato che occorre dare un nuovo impulso ai negoziati” sulle relazioni future e sostengono i piani” decisi dai “capo negoziatori di intensificare i colloqui a luglio per creare le migliori condizioni per concludere e ratificare un’intesa prima della fine del 2020. Questo include, se possibile, trovare un’intesa preliminare sui principi che sottostanno a qualsiasi accordo”.

E’ quanto riportava una nota congiunta, al termine dell’incontro di due giorni fa tra i vertici delle istituzioni Ue, Charles Michel, Ursula von der Leyen e Davide Sassoli, ed il Premier britannico, Boris Johnson. Ma, a quanto pare, la strada resta ancora in salita.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Brexit, Barnier: Londra ha chiesto di ridiscutere tutela DOP