Brembo, utile 1° semestre scivola a 20 milioni

(Teleborsa) – Brembo ha chiuso il primo semestre subendo l’impatto del Covid-19 e del fermo attività, che ha colpito duramente il settore automotive. Il periodo chiude con un utile netto di 20 milioni, che si confronta con i 123,4 milioni del 2019.

I ricavi netti consolidati ammontano a 951,1 milioni, in calo del 28,2% rispetto all’analogo periodo dell’anno precedente, mentre l’EBITDA si attesta a 143,3 milioni rispetto ai 270,6 milioni del primo semestre 2019. Il margine operativo netto (EBIT) è pari a 38,8 milioni a fronte dei 174,5 milioni del 2019.

Indebitamento finanziario netto pari a 597,5 milioni (407,2 milioni ante applicazione IFRS 16) in aumento di 147,1 milioni rispetto al 31 marzo 2020.

Per il Presidente Alberto Bombassei, i risultati evidenziano che, in un contesto così sfidante, la società ha “dimostrato una significativa resilienza, preservando la qualità dei margini e la solidità finanziaria”.

“L’azienda – ha aggiunto – continua a lavorare sul fronte dell’innovazione per rispondere alle nuove richieste della mobilità del futuro, come quella dell’Artificial Intelligence (AI), e per anticipare i cambiamenti di un settore in profonda trasformazione”.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Brembo, utile 1° semestre scivola a 20 milioni