Brembo senza freni. Corre l’automotive con FCA

(Teleborsa) – Prepotente rialzo per l’azienda italiana produttrice di impianti frenanti per veicoli, che mostra una salita bruciante del 2,85% sui valori precedenti.

Driver principale del rialzo è l’appeal speculativo, che si riversa anche sul resto del comparto auto, sulla scia delle speculazioni sullo spinoff della componentistica del gruppo FCA. Secondo gli addetti ai lavori, tale operazione potrebbe fare emergere valore anche al famoso marchio di freni. 

Corre anche l’intero comparto automotive, il cui indice di riferimento FTSE IT Automobile guadagna oltre il 3%.

Il quadro di medio periodo di Brembo ribadisce l’andamento negativo della curva. Nel breve periodo, invece, si intravede la possibilità di un timido spunto rialzista che incontra la prima area di resistenza a 13,51 Euro. Primo supporto individuato a 13,06. La presenza di eventuali spunti positivi propendono per un movimento verso l’alto con target 13,96.

 

Le indicazioni non costituiscono invito al trading.

(A cura dell’Ufficio Studi Teleborsa)

Brembo senza freni. Corre l’automotive con FCA