Brasile, la Camera vota l’impeachment della Presidente Dilma Rousseff

(Teleborsa) – Sempre più critica la posizione della Presidente del Brasile, Dilma Rousseff, che vede sempre più concreto il rischio di apertura di una procedura di impeachment, votata dalla Camera con una maggioranza di 342 voti a favore. 

La maggioranza che sostiene il governo ha ammesso la sconfitta ancor prima de termine della conta dei voti, ma ha promesso di dare battaglia in Senato, anche se le possibilità di ribaltare la sentenza sono pari a zero.

La Rousseff, il cui mandato scadrebbe nel 2018, era stata presa di mira da tempo, dopo che il Brasile, un tempo fiorente, è caduto in una profonda recessione. La gestione, giudicata “allegra” dall’opposizione, ha alimentato il malcontento popolare, sfociato poi nella richiesta di un procedimento di impeachment per  eccesso di spesa pubblica e violazione della legge di responsabilità fiscale.

Il ricorso contro l’impeachment presentato dall’avvocatura dello Stato è stato bocciato dalla Suprema corte federale brasiliana, dando il via appunto all’iter parlamentare.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Brasile, la Camera vota l’impeachment della Presidente Dilma Rou...