Brasile, in lieve aumento le previsioni Pil e inflazione per il 2019

(Teleborsa) – Leggera ventata di ottimismo per l’economia del Brasile che registra un lieve aumento nelle stime del Pil del 2019 degli economisti e istituzioni finanziare consultate dalla Banca centrale brasiliana.

Secondo l’ultimo bollettino Focus, le previsioni di crescita per l’anno appena terminato sono infatti dell’1,17%, rispetto all’1,16% della scorsa settimana. Per il 2020, invece, la proiezione è passata dal 2,28% al 2,30%.

Fronte inflazione, la stima dell’Indice nazionale dei prezzi al consumo estesi (Ipca) è aumentata per l’ottava volta consecutiva, dal 3,98% al 4,04%. Per il 2020, le proiezioni sull’inflazione sono leggermente aumentate al 3,61% dopo essere state per otto settimane al 3,60%.

Tuttavia le proiezioni per il 2019 e il 2020 sono al di sotto dell’obiettivo di inflazione perseguito dalla Banca centrale che aveva fissato un target del 4,25% nel 2019, 4% nel 2020, 3,75% nel 2021 e 3,50% nel 2022, con un intervallo di tolleranza di 1,5 punti percentuali verso l’alto o verso il basso.

Al momento non si registrano variazioni sulle stime degli anni successivi che si confermano al 3,75% per il 2021 e al 3,50% per il 2022.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Brasile, in lieve aumento le previsioni Pil e inflazione per il 2019