Brasile, il Tribunale respinge il ricorso Rousseff contro l’impeachment

(Teleborsa) – Il Tribunale Supremo federale brasiliano ha respinto il ricorso contro la “procedura di impeachment” della presidente Dilma Rousseff, presentato dall’avvocatura dello Stato. José Eduardo Cardozo, il procuratore generale che guida la difesa della signora Rousseff, aveva sostenuto che i difetti procedurali nel processo di impeachment lo avevano reso illegale.

Dopo l’emissione della sentenza che ha sospeso la nomina di ministro dell’ex presidente della Repubblica, Luiz Inacio Lula da Silva, la Commissione speciale della Camera dei Deputati del Brasile aveva votato a favore dell’avvio della procedura di impeachment. 

La Rousseff sospesa dalle sue funzioni è sotto accusa per eccesso di spesa pubblica e violazione della legge di responsabilità fiscale.

Il voto non era atteso in tempi rapidi, ma dopo una sessione straordinaria durata ben oltre 7 ore, i giudici si sono espressi contro la presidente per 8 voti a 2. “Situazioni eccezionali richiedono misure eccezionali” ha commentato il presidente della Corte stessa Ricardo Lewandowski.

Brasile, il Tribunale respinge il ricorso Rousseff contro l’impe...