Brasile, banca centrale alza tassi al 7,75%

(Teleborsa) – Stretta creditizia in Brasile a causa dell’inflazione che sta galoppando. La banca centrale del Brasile ha infatti alzato i tasso di interesse di riferimento di 150 punti base, il maggio aumento dal 2002, portandolo al 7,75%.

La decisione è stata presa dall’istituto centrale per tentare di calmierare la crescita dei prezzi, che è così ampia da aver bloccato la ripresa dell’economia post-pandemia.

L’aumento del tasso di riferimento, in linea con le attese degli analisti, rappresenta il sesto aumento consecutivo del costo del denaro. I nove membri del compongono il comitato di politica monetaria hanno approvato la strategia all’unanimità ed hanno confermato che alla prossima riunione potrebbe verificarsi un aumento della stessa entità del tasso d’interesse.

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Brasile, banca centrale alza tassi al 7,75%