BPVI e Veneto Banca sotto la lente di DBRS

(Teleborsa) – Banca Popolare di Vicenza e Veneto Banca osservate speciali da DBRS. L’agenzia di rating ha messo sotto controllo con implicazioni negative i rating assegnati alle due venete.

In particolare, l’agenzia ha mantenuto al livello attuale i ratings della Banca Popolare di Vicenza, ponendoli sotto osservazione con implicazioni negative. Attualmente i ratings a lungo e breve termine sono pari rispettivamente a B (high) e R-4. Il rating del’obbligazione garantita dallo Stato è stato confermato a BBB (high) con outlook stabile. Il debito subordinato non è soggetto a rating da parte di DBRS. La decisione riflette i rischi addizionali per gli obbligazionisti senior della Popolare di Vicenza legati alla maggiore incertezza riguardante la posizione patrimoniale della banca.

Stessa sorte per Veneto Banca. DBRS ha portato il rating a lungo termine a “B (high)” da “BB (low)” e confermato il rating a breve termine a “R-4”.

Entrambi i rating sono stati posti sotto osservazione con implicazioni negative . I rating delle obbligazioni con garanzia statale sono stati confermati a BBB+ con trend stabile in linea con quelli della Repubblica Italiana. DBRS non ha rating sul debito subordinato di Veneto Banca.

Le due banche hanno richiesto l’intervento statale per accedere alla “ricapitalizzazione precauzionale”, ovvero il sostegno dello Stato mediante garanzie e hanno avviato un’offerta pubblica di transazione agli azionisti che hanno investito nella banca negli ultimi dieci anni che si concluderà il 28 marzo.

 

BPVI e Veneto Banca sotto la lente di DBRS