BPM, Laura Zanetti rinuncia a candidatura a consigliere di sorveglianza

(Teleborsa) – Laura Zanetti ha rinunciato alla candidatura a consigliere di sorveglianza di Banca Popolare di Milano.

Zanetti era la candidata numero 11 nella lista proposta da pensionati e dipendenti guidata da Nicola Rossi e presentata in vista della prossima assemblea che si terrà a fine aprile chiamata a eleggere il nuovo Consiglio di Sorveglianza.

La rinuncia della Zanetti spiega una nota della banca, è dovuta ai “rapporti di parentela intrattenuti con esponenti del gruppo BPM che potrebbero pregiudicare i requisiti di indipendenza prescritti in capo ai consiglieri di sorveglianza della Banca”.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

BPM, Laura Zanetti rinuncia a candidatura a consigliere di sorveglianz...