Bpm, il matrimonio con il Banco Popolare prevede un periodo di autonomia

(Teleborsa) – Il progetto di aggregazione tra la Banca Popolare di Milano (Bpm) e il Banco Popolare include l’ipotesi di una Bpm Spa autonoma per un certo periodo di tempo. Lo ha confermato l’amministratore delegato della popolare milanese, Giuseppe Castagna, nel corso di un convegno della Fabi. Si parla di un lasso di tempo che va dai 3 ai 6 anni.

Nel progetto presentato alla BCE “c’è il desiderio e la volontà di Bpm Spa di rimanere per un certo periodo di tempo con una sua identità”, ha precisato Castagna, aggiungendo che “qualsiasi decisione l’assemblea dovesse prendere saranno sulla base delle decisioni già prese dalla vigilanza e dall’eventuale accordo delle banche. Quando saremo chiamati a votare avremo tutti gli elementi per potere dire se l’operazione va bene o meno”, ha concluso l’Ad.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Bpm, il matrimonio con il Banco Popolare prevede un periodo di autonom...