BPM-Banco Popolare restano sospese in Borsa. Tutti aspettano il placet alle nozze

(Teleborsa) – C’è un’attesa spasmodica per le nozze fra Banca Popolare di Milano e Banco Popolare, mentre i titoli delle due banche restano sospesi in Borsa, in attesa delle decisioni dei rispettivi consigli di gestione.

Una breve nota di Borsa Italiana, nel primo pomeriggio, ha prolungato la sospensione degli scambi in borsa, attiva da stamattina, a tutta la seduta, comprese le trattazioni after hours.

Stando alle voci che circolano attorno ai due Istituti, i rispettivi consigli dovrebbero approvare entro oggi il memorandum of undestanding per la fusione. Grance maratona per il Consiglio di gestione ed il consiglio di sorveglianza della BPM, in corso da stamattina.

In realtà, l’attenzione è puntata soprattutto sul CdA del Banco Popolare, che potrebbe trovarsi nella necessità di varare un aumento di capitale da 1 miliardo, che figura fra le richieste della BCE assieme agli interventi sulla governance.

La BCE, a quanto sembra, ha già dato un via libera informale all’operazione, ma secondo quanto chiarito oggi dal numero uno della vigilanza europea, Daniele Nouy, l’obiettivo principale della vigilanza europea è quello di garantire che questo tipo di operazioni portino alla creazione di banche “solide e sicure”. Quella fra BPM e Banco Popolare – ha aggiunto – è importante non solo perché porterà alla creazione della terza maggiore banca italiana, ma anche perché fungerà da apripista per tutte le altre aggregazioni bancarie.

BPM-Banco Popolare restano sospese in Borsa. Tutti aspettano il placet...