BPER, via libera assemblea aumento e bond subordinato

(Teleborsa) – L’assemblea dei soci di BPER Banca, convocata in forma straordinaria, ha approvato all’unanimità la proposta di aumento di aumento di capitale da 171,7 milioni e l’emissione di un bond convertibile additional tier 1 (AT1) da 150 milioni. Entrambe le operazioni sono legate all’acquisto del 49% del Banco di Sardegna (Bds) dalla Fondazione di Sardegna.

L’aumento di capitale stato sottoscritto integralmente dall’ente mediante il conferimento di 10,7 milioni di azioni Bds. La Fondazione, a seguito dell’approvazione dell’assemblea della banca modenese, riceverà anche un pagamento cash da 180 milioni, che utilizzerà per sottoscrivere il bond convertibile in azioni BPER. L’assemblea ha dato via libera anche all’aumento di capitale da 41 milioni, al servizio dell’offerta pubblica di scambio sulle azioni di risparmio Banco di Sardegna.

“Nel primo trimestre il Banco di Sardegna ha registrato oltre 6 milioni di euro di risultato positivo – ha detto l’Amministratore Delegato di BPER Banca, Alessandro Vandelli, nel corso dell’assemblea -. Probabilmente è una delle banche italiane, forse l’unica, con la migliore dotazione patrimoniale. Approveremo i risultati della semestrale a inizio agosto, ma posso confermare l’andamento positivo e dal mio punto di vista una grande soddisfazione“.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

BPER, via libera assemblea aumento e bond subordinato