BPER, Vandelli è pronto a riflettere su un’eventuale aggregazione con Unipol

(Teleborsa) – Alessandro Vandelli avrebbe tanto desiderato che la riforma del governo Renzi sulle banche popolari non fosse mai stata approvata, ma “ahime”, “non si potrà tornare indietro”. In occasione del suo intervento all’assemblea straordinaria e ordinaria dei soci convocata per l’approvazione dei conti economici e per approvare i cambiamenti allo statuto propedeutici alla trasformazione in spa, l’amministratore delegato di Banca Popolare dell’Emilia-Romagna ha dichiarato che i soci, ne devono prendere atto e “guardare al futuro”, specificando però di voler tenere stretti anche i piccoli azionisti. “E’ importante che queste associazioni continuino a vivere. Dal punto di vista dei voti cambierà la logica di una testa un voto, ma la loro voce in assemblea sarà sempre importante”.

L’istituto modenese, che celebrerà il prossimo anno i 150 anni dalla nascita, è “pronto ad aprire una discussione con altre banche per valutare opportunità di aggregazioni con altri istituti, ma “se non troveremo delle opportunità serie che ci permettono di gestire questi processi, andremo avanti da soli”, ha spiegato Vandelli ricordando che BPER è un “gruppo solido con i conti in ordine”. “Abbiamo esaminato i risultati degli ultimi sette anni delle banche più significative dell’Italia, sommando utili e perdite, e risulta che il primo gruppo italiano è BPER a prescindere da qualsiasi riferimento alla dimensione. Questo e’ un valore straordinario di cui spesso non si tiene conto”, ha aggiunto il top manager.

Tornando alle aggregazioni Vandelli ha parlato di una possibile fusione con Unipol, anche se “non ci sono state discussioni e confronti”. “Unipol e BPER – ha sottolineato l’Ad – rappresentano due delle istituzioni finanziarie più significative ed importanti dell’Emilia-Romagna del territorio, è normale che ci siano contatti e riflessioni su questi temi. C’è stima e apprezzamento reciproco tra di noi. La presenza nel nostro azionariato di una realtà importante come Unipol, è un punto positivo, vedremo se si tradurrà da qualche dichiarazione a qualcosa di concreto. Noi siamo pronti eventualmente a fare qualche riflessione”.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

BPER, Vandelli è pronto a riflettere su un’eventuale aggr...