BPER, Vandelli esclude aumento per Carife

(Teleborsa) – Nessuna ricapitalizzazione in vista per BPER. Lo ha detto l’amministratore delegato, Alessandro Vandelli, specificando che è “escluso assolutamente” un aumento di capitale da parte della banca finalizzato all’acquisizione di Carife.

“Non esiste”, ha ribadito il top manager, spiegando che in caso di fusione tra BPER e Carife, “Ferrara ha un peso attorno al 4,5%”. Quindi “è una dimensione tale che con la solidità patrimoniale che il nostro gruppo esprime io escludo assolutamente” un aumento di capitale e “per chi conosce i conti questa cosa non ha dignità di discussione”.

“Molti degli schemi delle caratteristiche dell’operazione UBI verranno mutuati in questa operazione”, ha aggiunto Vandelli che spera di concludere in poche settimane.

In merito ad una possibile fusione con Creval, l’Ad ha dichiarato: “speriamo nel 2017 ci sia qualcosa che ci permetta di verificare questa possibilità”.

Positivo il titolo BPER a Piazza Affari: +0,80%. Brilla anche Creval: +3,30%.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

BPER, Vandelli esclude aumento per Carife