BPER sotto pressione. Oggi chiusura negoziazione diritti aumento

(Teleborsa) – Si muove in ribasso BPER, che è in forte flessione, mostrando una perdita del 2,12% sui valori precedenti, dopo il forte rialzo messo a segno venerdì in vista della conclusione dell’aumento di capitale da 800 milioni di euro finalizzato a finanziare l’acquisizione delle filiali Intesa-UBI. Oggi è l’ultimo giorno utile per negoziare i diritti di opzione per l’acquisto delle nuove azioni, diritti che potranno essere esercitati fino a venerdì prossimo 23 ottobre

L’analisi settimanale del titolo rispetto al FTSE MIB mostra un cedimento rispetto all’indice in termini di forza relativa dell’istituto di credito emiliano, che fa peggio del mercato di riferimento.

Lo scenario di medio periodo è sempre connotato negativamente, mentre la struttura di breve periodo mostra qualche miglioramento, per la tenuta dell’area di supporto individuata a quota 1,16 Euro. Il movimento positivo di breve è indicativo di una potenziale inversione del trend ribassista, con possibili tentativi di aggressione dei prezzi verso l’importante area di resistenza stimata a quota 1,2. E’ concreta quindi la possibilità di una continuazione della fase rialzista verso quota 1,239.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

BPER sotto pressione. Oggi chiusura negoziazione diritti aumento