BPER festeggia i risultati. Titolo fra i migliori del FTSE MIB

(Teleborsa) – Grande giornata per BPER, che sta mettendo a segno un rialzo del 2,79%.

La big ha annunciato la vigilia i risultati preliminari dell’esercizio 2019 che si è chiuso con un utile netto a 379,6 milioni, dato non direttamente confrontabile con il risultato dell’anno precedente (402 milioni che includeva utili non ricorrenti realizzati su titoli di debito) in considerazione del diverso perimetro del gruppo e della presenza di rilevanti componenti straordinarie.

Il CdA ha proposto un dividendo di un dividendo cash di 14 centesimi di euro per azione in aumento rispetto ai 13 centesimi di euro nel 2018 confermando il trend di costante crescita della remunerazione degli azionisti nel tempo.

Confermata l’elevata solidità patrimoniale del Gruppo anche dopo il perfezionamento delle operazioni straordinarie con un CET1 ratio Fully Phased pari al 12,01%. CET1 ratio Phased In al 13,91% ampiamente superiore al requisito SREP fissato dalla BCE al 9% per il 2019.

L’andamento dell’istituto di credito emiliano nella settimana, rispetto al FTSE MIB, rileva una minore forza relativa del titolo, che potrebbe diventare preda dei venditori pronti ad approfittare di potenziali debolezze.

Il quadro di medio periodo di BPER ribadisce l’andamento negativo della curva. Nel breve periodo, invece, si intravede la possibilità di un timido spunto rialzista che incontra la prima area di resistenza a 4,532 Euro. Primo supporto individuato a 4,383. La presenza di eventuali spunti positivi propendono per un movimento verso l’alto con target 4,681.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

BPER festeggia i risultati. Titolo fra i migliori del FTSE MIB