BPER conferma i risultati 2016

(Teleborsa) – Il Consiglio di Amministrazione di BPER ha esaminato ed approvato il Progetto di Bilancio della Banca e il Bilancio Consolidato di Gruppo al 31 dicembre 2016, confermando integralmente i risultati preliminari già analizzati ed approvati in data 9 febbraio 2017.

Il Board ha confermato la distribuzione di un dividendo 2017 di 0,06 euro euro per azione. La cedola sarà staccata il 22 maggio mentre la relativa record date è fissata per martedì 23 maggio 2017.

Il Consiglio di Amministrazione inoltre, a seguito delle attività svolte dal Comitato per le Remunerazioni, ha deliberato di sottoporre alla prossima Assemblea dei Soci: l’approvazione della Relazione sulla remunerazione relativa alle Politiche per l’esercizio 2017 del Gruppo BPER  e della informativa annuale sull’attuazione delle politiche di remunerazione nell’esercizio 2016 e l’approvazione di piano di compensi.
 
Il Piano è destinato ai dipendenti del Gruppo BPER individuati come “personale più rilevante”, ossia a quelle categorie di soggetti la cui attività ha un impatto rilevante sul profilo di rischio della Banca. Tra le disposizioni del piano è previsto che l’assegnazione dei bonus arrivino subordinatamente al raggiungimento da parte del Gruppo BPER di obiettivi economico finanziari stabiliti ex-ante ed in correlazione ai livelli di redditività raggiunti. 

Qualora il bonus così ottenuto superi 30 mila euro o il 30% della remunerazione fissa è prevista l’attivazione del Piano. Esso prevede l’assegnazione a titolo gratuito di un numero determinato di “Phantom Stock”, strumenti che attribuiscono a ciascun beneficiario il diritto all’erogazione, a scadenza di eventuali periodi di differimento e/o retention, di un bonus monetario (“cash”) corrispondente al controvalore delle azioni BPER a quella data (calcolato come media aritmetica semplice dei prezzi ufficiali dell’azione BPER rilevati nei 30 giorni precedenti alla data del Consiglio di Amministrazione che approva i risultati consolidati di gruppo nell’anno di effettiva erogazione del bonus).

Per quanto riguarda l’Amministratore Delegato della Capogruppo e altri beneficiari di bonus superiori a 100 mila euro è prevista l’attribuzione di Phantom stock sia in relazione a quota parte del bonus assegnato in via immediata, soggetto a periodo di mantenimento di due anni, sia in relazione a quota parte della compone differita; in questo secondo caso il periodo di mantenimento è di un anno. L’attivazione del Piano avviene in corrispondenza di bonus anche se di importo inferiore alla soglia definita per il restante personale coinvolto.

BPER conferma i risultati 2016
BPER conferma i risultati 2016