BPER, assemblea elegge nuovo CdA. Prima lista Assogestioni, poi Unipol

(Teleborsa) – L’assemblea degli azionisti di BPER Banca ha approvato il bilancio individuale dell’esercizio 2020, la destinazione dell’utile dell’esercizio 2020 e la distribuzione del dividendo (pari a 0,04 euro per azione e un ammontare massimo complessivo di 56.530.540,48 euro).

Per quanto riguarda il rinnovo del consiglio di amministrazione per il triennio 2021-2023, la Lista n.1, presentata dallo Studio Legale Trevisan & Associati per conto di 11 gestori ha ottenuto il 44,26% dei voti espressi, la lista n.2, presentata dal socio Fondazione di Sardegna, ha ottenuto complessivamente il 19,76% dei voti espressi e la Lista n.3, presentata dal socio Unipol, ha ottenuto il 35,29% dei voti espressi.

La lista dei fondi di Assogestioni ha visto eletti tutti e tre i suoi rappresentanti: Silvia Elisabetta Candini, Alessandro Robin Foti e Marisa Pappalardo. La lista di Unipol, primo azionista con il 18,9% del capitale, si è assicurata la maggioranza relativa del consiglio, in cui esprimerà 7 dei 15 consiglieri: Piero Montani, destinato ad essere AD, Flavia Mazzarella, Gianni Franco Papa, Elena Beccalli, Maria Elena Cappello, Gian Luca Santi e Roberto Giay. Tutti eletti anche i cinque candidati della lista della Fondazione di Sardegna, secondo azionista con il 10,2%: Riccardo Barbieri, Alessandra Ruzzu, Gianfranco Farre, Monica Pilloni e Cristiano Cincotti.

L’assemblea ha inoltre approvato la Relazione sulla remunerazione relativa alle politiche di remunerazione per l’esercizio 2021 e l’ammontare dei compensi da corrispondere agli amministratori per l’esercizio 2021, approvando la proposta formulata dal CdA. Via libera all’acquisto e la disposizione di azioni proprie al servizio del “Piano di Incentivazione di Lungo Termine (ILT) 2019-2021″. I soci hanno infine nominato il Collegio Sindacale per il triennio 2021-2023.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

BPER, assemblea elegge nuovo CdA. Prima lista Assogestioni, poi Unipol