Borse incerte nonostante i rimedi di Pechino. Piazza Affari corre con l’auto

(Teleborsa) – Rimonta sfumata per i mercati europei, che girano in negativo, anche a causa dell’andamento fiacco dei Future USA, in vista della partenza di Wall Street. Resta a galla Piazza Affari, grazie all’andamento positivo del settore auto (++1,71%), dopo i dati sulle immatricolazioni. 

Ad innescare il recupero dei mercati, stamattina, avevano contribuito le misure annunciate dalle autorità di Pechino contro la speculazione, assieme alle voci di una nuova iniezione di liquidità della banca centrale cinese. 

Poi, alcuni dati macroeconomici hanno deluso ed hanno indebolito le borse, soprattutto quelli sull’inflazione in Eurozona, risultata sotto le attese, e sull’inflazione in Italia, caduta a zero. Migliore il quadro del mercato del lavoro in Germania, dove l’occupazione ha segnato un’accelerazione e la disoccupazione si conferma sotto le attese. 

Sessione debole per sull’Euro / Dollaro USA, che scambia con un calo dello 0,67%. Lo Spread tra il rendimento del BTP e quello del Bund tedesco si riduce, attestandosi a 95 punti base, con il rendimento del BTP decennale che si posiziona all’1,51%.

Tra gli indici di Eurolandia, sottotono Francoforte che mostra una limatura dello 0,68%, incolore Londra, che non registra variazioni significative, dimessa Parigi, che si adagia poco sotto i livelli della vigilia. Il listino milanese mostra un timido guadagno, con il FTSE MIB che sta mettendo a segno un +0,2%.

Tra le migliori Blue Chip di Piazza Affari, su di giri Fiat Chrysler Automobiles (+2,45%), in scia all’ennesimo boom delle immatricolazioni e dopo che ieri l’Ad Sergio Marchionne ha confermato i target al 2018, anche in seguito allo spin off di Ferrari. 

Sostenuta Poste Italiane, con un discreto guadagno dell’1,87%.

Buoni spunti su Finmeccanica, che mostra un ampio vantaggio dell’1,29%.

Le più forti vendite, invece, si registrano su Banca Mps, che cede il 2,99%.

Pesante il lusso, con Salvatore Ferragamo che segna una discesa del 2,08% e Moncler dell’1,53%.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Borse incerte nonostante i rimedi di Pechino. Piazza Affari corre con ...