Borse giù con escalation tensioni USA-Cina

(Teleborsa) – Seduta negativa per Piazza Affari e gli altri Listini europei, che accusano perdite consistenti, in scia alle tensioni geopolitiche fra USA e Cina, che hanno già pesato sui mercati asiatici.

L’Euro / Dollaro USA è sostanzialmente stabile e si ferma su 1,16. Lieve peggioramento dello spread, che sale a +149 punti base, con un aumento di 3 punti base, con il rendimento del BTP a 10 anni pari all’1,01%.

Tra i mercati del Vecchio Continente crolla Francoforte, con una flessione dell’1,90%, vendite su Londra, che soffre un decremento dell’1,59%, pessima performance per Parigi, che registra un ribasso dell’1,84%. A Milano, forte calo del FTSE MIB (-1,98%), che socnta l’andamento negativo dei bancari.

Banco BPM, che mette a segno un +0,77%, è l’unica tra le Blue Chip a riportare una performance apprezzabile.

La peggiore è Nexi, che scivola del 5,99%.

Sessione nera per DiaSorin, che lascia sul tappeto una perdita del 4,13%.

Realizzi su STMicroelectronics, che cede il 3,76%.

Pesante Pirelli, che segna una discesa di ben -3,62 punti percentuali.

Nessun titolo del FTSE MidCap è riuscito ad uscire dal territorio negativo.

La più sacrificata è Piaggio, che registra un -4,26%.

Seduta drammatica per Cerved Group, che crolla del 3,62%.

Sensibili perdite per Banca Ifis, in calo del 3,34%.

In apnea Brunello Cucinelli, che arretra del 3,07%.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Borse giù con escalation tensioni USA-Cina