Borse europee toniche grazie alle banche. Più cauta Piazza Affari

(Teleborsa) – Piazza Affari avvia la settimana all’insegna della cautela, mentre fanno meglio le altre borse europee, che continuano ad avvantaggiarsi delle buone notizie giunte per Deutsche Bank: venerdì sera si è saputo che l’Istituto tedesco sta negoziando una multa molto più bassa con le autorità USA e le azioni della banca sono volate del 7% a Francoforte in chiusura.

Sul fronte dei cambi, nessuna variazione significativa per l’Euro / Dollaro USA, che scambia sui valori della vigilia a 1,123. Piccolo passo in avanti dello spread, che raggiunge quota 133 punti base, mostrando un aumento di 2 punti base, con il rendimento del BTP a 10 anni pari all’1,21%.

Tra le principali Borse europee chiusa per festività Francoforte, seduta senza slancio per Londra, che riflette un moderato aumento dello 0,51%, nulla di fatto per Parigi, che passa di mano sulla parità. Piatta anche la Borsa di Milano, con il FTSE MIB sostanzialmente stabile a 16.391 punti.

Tra i best performers di Milano, si distinguono Azimut (+2,37%), Campari (+1,40%), Mediolanum (+1,10%) e Fiat Chrysler Automobiles (+0,97%).

Fra i più forti ribassi, invece, si segnala Telecom Italia, che cede l’1,35%, dopo il giudizio “hold” (tenere) di Beremberg che taglia il target price a 0,78 euro.

Soffre Moncler, che evidenzia una perdita dell’1,25%.

Pensosa Mediobanca, con un calo frazionale dello 0,95%.

Tentenna UBI Banca, con un modesto ribasso dello 0,88%, nonostante il rialzo de target price deciso da Mediobanca a 3,3 euro con raccomandazione “neutral”.

Borse europee toniche grazie alle banche. Più cauta Piazza Affar...