Borse europee toniche dietro Wall Street

(Teleborsa) – Bilancio positivo per i mercati finanziari del Vecchio Continente. Gli acquisti diffusi interessano anche il FTSE MIB, che si muove sulla stessa onda rialzista degli altri listini di Eurolandia. Intanto la piazza Newyorkese è positiva con l’S&P-500, che segna un incremento dell’1,28%.

Lieve calo dell’Euro / Dollaro USA, che scende a quota 1,176. Lieve calo dell’oro, che scende a 1.806,4 dollari l’oncia. Segno più per il petrolio (Light Sweet Crude Oil), in aumento dello 0,78%.

Lieve peggioramento dello spread, che sale a +114 punti base, con un aumento di 1 punti base, con il rendimento del BTP a 10 anni pari allo 0,69%.

Tra le principali Borse europee performance modesta per Francoforte, che mostra un moderato rialzo dello 0,55%, resistente Londra, che segna un piccolo aumento dello 0,54%, e Parigi avanza dello 0,81%.

Lieve aumento per la Borsa Milanese, con il FTSE MIB che sale dello 0,59% a 24.107 punti, invertendo la tendenza rispetto alla serie di tre ribassi consecutivi, cominciata giovedì scorso; sulla stessa linea, piccolo scatto in avanti per il FTSE Italia All-Share, che arriva a 26.434 punti.

Poco sopra la parità il FTSE Italia Mid Cap (+0,6%); sulla stessa tendenza, guadagni frazionali per il FTSE Italia Star (+0,61%).

Tra le migliori azioni italiane a grande capitalizzazione, exploit di Saipem, che mostra un rialzo del 2,68%.

Su di giri Banco BPM (+2,17%).

Acquisti a piene mani su CNH Industrial, che vanta un incremento del 2,01%.

Si muove in territorio positivo Moncler, mostrando un incremento del 2,00%.

I più forti ribassi, invece, si verificano su Amplifon, che continua la seduta con -1,74%.

Sotto pressione Atlantia, con un forte ribasso dell’1,33%.

Sostanzialmente debole STMicroelectronics, che registra una flessione dello 0,78%.

Si muove sotto la parità Ferrari, evidenziando un decremento dello 0,61%.

In cima alla classifica dei titoli a media capitalizzazione di Milano, Banca Popolare di Sondrio (+3,27%), Mutuionline (+3,18%), Autogrill (+2,48%) e Ferragamo (+2,31%).

Le peggiori performance, invece, si registrano su Mediaset, che ottiene -1,92%.

Soffre Datalogic, che evidenzia una perdita dell’1,51%.

Preda dei venditori El.En, con un decremento dell’1,48%.

Si concentrano le vendite su Rai Way, che soffre un calo dell’1,38%.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Borse europee toniche dietro Wall Street