Borse europee sul sentiero del recupero dopo la contromossa di Pechino

(Teleborsa) – Nonostante l’andamento tentennante dei mercati asiatici, scatta una piccola rimonta per i mercati europei e Piazza Affari, che oggi avviano le contrattazioni in discreto rialzo.

A sostenere il recupero concorrono le misure annunciate dalle autorità di Pechino contro la speculazione, assieme alle voci di una nuova iniezione di liquidità della banca centrale cinese. 

Giornata tranquilla sotto il profilo macroeconomico, fatta eccezione per i dati sull’inflazione in Italia ed in Eurozona in arrivo più tardi. 

L’Euro / Dollaro USA continua la seduta sotto i livelli della vigilia, riportando una variazione pari a -0,18%. Lo Spread tra il rendimento del BTP e quello del Bund tedesco si riduce, attestandosi a 96 punti base, con il rendimento del BTP decennale che si posiziona all’1,52%.

Tra i mercati del Vecchio Continente, sostanzialmente tonica Francoforte, che registra una plusvalenza dello 0,43%, ben impostata Londra, che segna un forte rialzo dello 0,83%, guadagna Parigi, che avanza dello 0,59%. Il listino milanese mostra un buon guadagno, con il FTSE MIB che sta mettendo a segno un +0,61%.

Tra le migliori Blue Chip di Piazza Affari, su di giri Fiat Chrysler Automobiles (+2,45%), all’indomani dello spin off di Ferrari e complici gli eccellenti dati delle immatricolazioni. Ieri, l’Ad Sergio Marchionne ha ribadito anche i target al 2018. Si muove in territorio positivo anche Cnh Industrial, mostrando un incremento dell’1,26%.

Mediaset avanza dell’1,85%.

I più forti ribassi, invece, si segnala Saipem, che cede lo 0,55%, a causa della correzione del greggio.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Borse europee sul sentiero del recupero dopo la contromossa di Pechino