Borse europee sui minimi. Piazza Affari in rosso si allinea

(Teleborsa) – Seduta negativa per i mercati del Vecchio Continente, che continuano a scontare un clima di prudenza, in attesa di maggiori dettagli sulle strategie delle banche centrali, con uno sguardo attento al Forex ed ai segnali di rafforzamento dell’Euro. Piazza Affari si allinea al trend negativo, con qualche spunto interessante su alcune Blue Chips. 

Sostanzialmente stabile l’Euro / Dollaro USA, che continua la sessione sui livelli della vigilia e si ferma a 1,217. 

In lieve rialzo lo spread, che si posiziona a 134 punti base, con un timido incremento di 2 punti base, con il rendimento del BTP a 10 anni pari all’1,97%.

Tra gli indici di Eurolandia affonda Francoforte, con un ribasso dell’1,62%, sotto pressione Londra, con un forte ribasso dello 0,78%, soffre Parigi, che evidenzia una perdita dell’1,03%. Giornata “no” anche per la borsa italiana, in flessione dello 0,90% sul FTSE MIB.

Tra le migliori azioni italiane a grande capitalizzazione, effervescente Luxottica, con un progresso del 3,93%, dopo il via libera dell’UE all’integrazione con Essilor, anche quest’ultima mostra una performance analoga alla Borsa di Parigi.  

Composta Ferragamo, che cresce di un modesto +0,69%.

Fra i più forti ribassi si segnala Pirelli & C, che continua la seduta con -3,43%.

Crolla Campari, con una flessione del 2,97%.

Vendite a piene mani su STMicroelectronics, che soffre un decremento del 2,84%.

Pessima performance per Fiat Chrysler, che registra un ribasso del 2,58%, nonostante la conferma delle insistenti voci di scorporo di Magneti Marelli. La casa d’auto torinese ha però precisato che non c’è certezza sulla finalizazione di questa operazione, che era stata anche ghià ampiamente scontata nelle sessioni precedenti 

Al Top tra le azioni italiane a media capitalizzazione, Parmalat (+0,84%) e Banca Farmafactoring (+0,68%). I più forti ribassi, invece, si verificano su Cairo Communication, che continua la seduta con -4,49%.

Sessione nera per Mondadori, che lascia sul tappeto una perdita del 4,18%.

In caduta libera Gima Tt, che affonda del 3,22%.

Pesante Juventus, che segna una discesa di ben -3,05 punti percentuali.

Borse europee sui minimi. Piazza Affari in rosso si allinea