Borse europee si confermano positive. Milano resta in coda

(Teleborsa) – Stabile Piazza Affari cheresta indietro rispetto al resto d’Europa, appesantita dai bancari. A sostenere i mercati hanno contribuito l’indice IFO tedesco e le decisioni della Bank of Japan, che conferma una politica espansiva come la Fed e la BCDE.

L’Euro / Dollaro USA continua la seduta sui livelli della vigilia, riportando una variazione pari a -0,1%. Invariato lo spread, che si posiziona a +109 punti base, con il rendimento del BTP decennale che si attesta allo 0,52%.

Tra i mercati del Vecchio Continente composta Francoforte, che cresce di un modesto +0,41%, performance modesta per Londra, che mostra un moderato rialzo dello 0,23%, e Parigi è stabile, riportando un moderato +0,05%. Piazza Affari continua la seduta sui livelli della vigilia, riportando una variazione pari a +0,17% sul FTSE MIB.

Tra le migliori Blue Chip di Piazza Affari, acquisti a piene mani su CNH Industrial, che vanta un incremento del 2,61%.

Ben comprata DiaSorin, che segna un forte rialzo dell’1,92%.

Amplifon avanza dell’1,49%.

Si muove in territorio positivo Inwit, mostrando un incremento dell’1,49%.

I più forti ribassi, invece, si verificano su Pirelli, che continua la seduta con -3,29%.

Spicca la prestazione negativa di Fineco, che scende dell’1,84%.

Atlantia scende dell’1,25%.

Calo deciso per Italgas, che segna un -1,17%.

In cima alla classifica dei titoli a media capitalizzazione di Milano, Carel Industries (+4,54%), Tamburi (+3,72%), Tinexta (+2,42%) e Sesa (+2,36%).

I più forti ribassi, invece, si verificano su Banca MPS, che continua la seduta con -3,04%.

Pesante Fincantieri, che segna una discesa di ben -2,45 punti percentuali.

Seduta drammatica per Acea, che crolla del 2,37%.

Sotto pressione Enav, con un forte ribasso del 2,32%.

(Foto: © Antonio Truzzi | 123RF)

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Borse europee si confermano positive. Milano resta in coda