Borse europee prudenti con focus su BCE. Milano corre sola

(Teleborsa) – Seduta prudente per i listini azionari europei, con il FTSE MIB che prende largo vantaggio dal Vecchio Continente. Gli investitori guadano alla riunione di oggi della BCE, la seconda riunione di politica monetaria del Consiglio direttivo da inizio anno. Le decisioni verranno comunicate alle 13:45, mentre alle 14:30 la presidente Christine Lagarde terrà la consueta conferenza stampa esplicativa, durante la quale riferirà anche le nuove previsioni economiche.

Sul mercato valutario, l’Euro / Dollaro USA mostra un timido guadagno, con un progresso dello 0,29%. L’Oro mostra un timido guadagno, con un progresso dello 0,37%. Lieve aumento per il petrolio (Light Sweet Crude Oil), che mostra un rialzo dell’1,07%.

Invariato lo spread, che si posiziona a +98 punti base, con il rendimento del BTP decennale che si attesta allo 0,66%.

Tra le principali Borse europee piatta Francoforte, che tiene la parità, contrazione moderata per Londra, che soffre un calo dello 0,27%, e senza spunti Parigi, che non evidenzia significative variazioni sui prezzi. Seduta positiva per il listino milanese, che mostra un guadagno dello 0,88% sul FTSE MIB; sulla stessa linea, il FTSE Italia All-Share continua la giornata in aumento dello 0,90%.


Buona la performance a Milano dei comparti beni per la casa (+3,96%), telecomunicazioni (+3,00%) e tecnologia (+2,92%).

Nella parte bassa della classifica di Piazza Affari, sensibili ribassi si manifestano nei comparti alimentare (-2,44%), materie prime (-0,54%) e viaggi e intrattenimento (-0,52%).

Tra i best performers di Milano, in evidenza Moncler (+4,62%), Telecom Italia (+3,82%), Interpump (+3,08%) e STMicroelectronics (+3,05%).

Le più forti vendite, invece, si manifestano su DiaSorin, che prosegue le contrattazioni a -3,55%.

In caduta libera Campari, che affonda del 2,65%.

In rosso Prysmian, che evidenzia un deciso ribasso dell’1,82%.

Spicca la prestazione negativa di Atlantia, che scende dell’1,45%.

Al Top tra le azioni italiane a media capitalizzazione, Maire Tecnimont (+9,96%), Banca Popolare di Sondrio (+6,73%), De’ Longhi (+6,15%) e FILA (+4,78%).

I più forti ribassi, invece, si verificano su Tod’s, che continua la seduta con -2,39%.

Anima Holding scende dell’1,32%.

Calo deciso per Tinexta, che segna un -1,16%.

Sotto pressione Saras, con un forte ribasso dell’1,13%.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Borse europee prudenti con focus su BCE. Milano corre sola