Borse europee prevalentemente positive dopo annuncio tapering

(Teleborsa) – Reagiscono bene le borse europee all’annuncio del tapering della Banca Centrale Europea, che nella riunione odierna ha deciso di lasciare i tassi d’interesse invariati. 

La notizia ha fatto crollare l’Euro / Dollaro USA (-0,98%), che si è spinto con decisione sotto la soglia degli 1,18. Lieve calo dell’oro a 1.272,5 dollari l’oncia. Seduta in lieve rialzo per il petrolio (Light Sweet Crude Oil), che avanza a 52,41 dollari per barile.

Timido calo dello spread, che scende a 153 punti base, mentre il rendimento del BTP a 10 anni si attesta all’1,96%.

Tra i mercati del Vecchio Continente ben impostata Francoforte, che mostra un incremento dell’1,39%, guadagno moderato per Londra, che avanza dello 0,53%, fiacca Parigi, che mostra un piccolo decremento dello 0,37%.

Pioggia di acquisti sul listino milanese, che porta a casa un guadagno dell’1,61% sul FTSE MIB; in forte aumento il FTSE Italia All-Share, che con il suo +1,52% termina a quota 25.197 punti. Positivo il FTSE Italia Mid Cap (+0,95%), come il FTSE Italia Star (0,8%).

Il controvalore degli scambi nella seduta odierna a Piazza Affari è stato pari a 3,2 miliardi di euro, con un incremento di ben 579,9 milioni di euro, pari al 22,10%, rispetto ai precedenti 2,62 miliardi; mentre i volumi scambiati sono passati da 0,66 miliardi di azioni della seduta precedente agli odierni 0,75 miliardi.

A fronte dei 224 titoli scambiati, sono giunte richieste di acquisto per 157 azioni. In lettera invece 60 titoli. Pressoché stabili le rimanenti 7 stocks.

In luce sul listino milanese i comparti Tecnologico (+9,93%), Utility (+2,76%) e Alimentare (+2,73%). Il settore Chimico, con il suo -0,79%, si attesta come peggiore del mercato.

Tra le migliori azioni italiane a grande capitalizzazione, acquisti a piene mani su STMicroelectronics, che vanta un incremento dell’11,96% grazie alla trimestrale e al miglioramento della guidance. Effervescente Campari, con un progresso del 3,32%. Incandescente Enel, che vanta un incisivo incremento del 3,32%. In primo piano Fiat Chrysler, che mostra un forte aumento del 2,92% dopo la promozione degli analisti. Le peggiori performance, invece, si sono registrate su Moncler, che ha chiuso con un -1,05%.  Il fondo di private equity Eurazeo ha collocato una quota della sua partecipazione nel luxury brand. Discesa modesta per Yoox, che cede lo 0,73%.

Al Top tra le azioni italiane a media capitalizzazione, Datalogic (+3,23%), Technogym (+2,65%), Amplifon (+2,57%) e Inwit (+2,41%). Le più forti vendite, invece, si sono abbattute su Geox, che ha terminato le contrattazioni con un -2,25%. Soffre IGD, che evidenzia una perdita dell’1,54%. Tentenna Zignago Vetro, con un modesto ribasso dello 0,76%. Giornata fiacca per doBank, che archivia la seduta con un calo dello 0,71%.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Borse europee prevalentemente positive dopo annuncio tapering