Borse europee positive. Piazza Affari è la migliore

(Teleborsa) – Prevalgono gli acquisti nella Borsa di Milano, in pole position rispetto a una pur positiva Europa.

L’Euro / Dollaro USA continua la seduta poco sotto la parità, con un calo dello 0,31%. Seduta in frazionale ribasso per l’oro, che lascia, per ora, sul parterre lo 0,46%. Sessione debole per il petrolio (Light Sweet Crude Oil), che scambia con un calo dello 0,32%.

Migliora lo spread (differenziale tra il rendimento del BTP e quello del Bund tedesco), scendendo a +103 punti base, con il rendimento del BTP decennale che si posiziona allo 0,74%.

Tra i mercati del Vecchio Continente ben impostata Francoforte, che mostra un incremento dell’1,00%, andamento cauto per Londra, che mostra una performance pari a -0,1%, e giornata moderatamente positiva per Parigi, che sale di un frazionale +0,6%.

Giornata di guadagni per la Borsa di Milano, con il FTSE MIB, che mostra una plusvalenza dell’1,34%; sulla stessa linea, il FTSE Italia All-Share guadagna l’1,21% rispetto alla seduta precedente, scambiando a 25.261 punti.

Buona la prestazione del FTSE Italia Mid Cap (+0,75%); consolida i livelli della vigilia il FTSE Italia Star (-0,03%).

In luce sul listino milanese i comparti beni industriali (+2,42%), immobiliare (+2,09%) e assicurativo (+2,05%).

Nella parte bassa della classifica di Milano, sensibili ribassi si manifestano nei comparti materie prime (-2,06%), sanitario (-0,97%) e beni per la casa (-0,63%).

In cima alla classifica dei titoli più importanti di Milano, troviamo CNH Industrial (+5,84%), Banco BPM (+2,90%), Stellantis (+2,88%) e Banca Generali (+2,65%).

Le più forti vendite, invece, si manifestano su DiaSorin, che prosegue le contrattazioni a -2,90%.

Sotto pressione Moncler, che accusa un calo dell’1,41%.

Fiacca Amplifon, che mostra un piccolo decremento dello 0,93%.

Discesa modesta per Prysmian, che cede un piccolo -0,57%.

Tra i protagonisti del FTSE MidCap, Cerved Group (+10,36%), Cattolica Assicurazioni (+3,83%), Maire Tecnimont (+2,77%) e doValue (+2,74%).

I più forti ribassi, invece, si verificano su Carel Industries, che continua la seduta con -3,09%.

Seduta drammatica per Sesa, che crolla del 2,31%.

Scivola Tinexta, con un netto svantaggio dell’1,64%.

Pensosa Zignago Vetro, con un calo frazionale dello 0,93%.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Borse europee positive. Piazza Affari è la migliore