Borse europee positive, Milano si allinea

(Teleborsa) – Viaggia in rialzo Piazza Affari allineandosi agli altri listini azionari europei, seppur con cautela, mentre si intensificano i timori tra gli investitori per i continui contagi da coronavirus.

Sul mercato valutario, l’Euro / Dollaro USA mostra un timido guadagno, con un progresso dello 0,64%. Giornata di forti guadagni per l’oro, che segna un rialzo dell’1,78%. Tonico il petrolio (Light Sweet Crude Oil), in rialzo del 2,21%.

Balza in alto lo spread, posizionandosi a +112 punti base, con un incremento di 4 punti base, con il rendimento del BTP decennale pari allo 0,51%.

Tra le principali Borse europee ben comprata Francoforte, che segna un forte rialzo dello 0,95%, svetta Londra che segna un importante progresso del 2,45%. Parigi avanza dell’1,50%. Il listino milanese mostra un timido guadagno, con il FTSE MIB che sta mettendo a segno un +0,6%; sulla stessa linea, il FTSE Italia All-Share fa un piccolo salto in avanti dello 0,62%, portandosi a 24.352 punti.

Risultato positivo a Piazza Affari per i settori tecnologia (+2,31%), materie prime (+2,14%) e petrolio (+1,28%).

Nel listino, le peggiori performance sono quelle dei settori bancario (-0,69%), vendite al dettaglio (-0,57%) e alimentare (-0,53%).

Tra le migliori Blue Chip di Piazza Affari, vola Saipem, con una marcata risalita del 2,68%.

Brilla STMicroelectronics, con un forte incremento (+2,52%).

Si muove in territorio positivo Fiat Chrysler, mostrando un incremento dell’1,95%, nel giorno dell’assemblea degli azionisti per dare il via libera alla nascita del nuovo gruppo Stellantis, derivante dalla fusione con la francese Psa.

Denaro su Buzzi Unicem, che registra un rialzo dell’1,92%.

Le più forti vendite, invece, si manifestano su Unicredit, che prosegue le contrattazioni a -1,39%.

Tentenna Intesa Sanpaolo, con un modesto ribasso dello 0,96%.

Giornata fiacca per Mediobanca, che segna un calo dello 0,93%.

Piccola perdita per Banco BPM, che scambia con un -0,91%.

In cima alla classifica dei titoli a media capitalizzazione di Milano, Garofalo Health Care (+4,91%), Cattolica Assicurazioni (+2,09%), ASTM (+1,94%) e Maire Tecnimont (+1,59%).

Le più forti vendite, invece, si manifestano su Banca Popolare di Sondrio, che prosegue le contrattazioni a -1,27%.

Tentenna Sanlorenzo, che cede lo 0,85%.

Sostanzialmente debole Banca Farmafactoring, che registra una flessione dello 0,81%.

Si muove sotto la parità De’ Longhi, evidenziando un decremento dello 0,78%.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Borse europee positive, Milano si allinea