Borse europee positive. Madrid balza del 2,5%

(Teleborsa) – Finale al rialzo per le principali borse europee dove la piazza di Madrid segna la migliore performance dopo che la Corte Costituzionale spagnola ha annunciato la sospensione della sessione plenaria del Parlamento catalano prevista per lunedì durante la quale si sarebbe discusso il risultato del referendum di domenica scorsa. 

A dare linfa ai mercati del Vecchio Continente contribuisce anche l’andamento rialzista di Wall Street in scia ai recenti dati macro. Il focus ora è sui dati degli occupati mensili, attesi domani mentre la stagione dei risultati societari alle porte.

Lieve calo dell’Euro / Dollaro USA, che scende a quota 1,171. Sostanzialmente stabile l’oro, che continua la sessione sui livelli della vigilia a quota 1.273,2 dollari l’oncia. Sessione euforica per il greggio, con il petrolio (Light Sweet Crude Oil) che mostra un balzo del 2,04%.

Torna a scendere lo spread, attestandosi a 168 punti base, con un calo di 5 punti base,mentre il rendimento del BTP a 10 anni si attesta al 2,14%.

Tra i mercati del Vecchio Continente Francoforte è stabile -0,02%. Piccolo passo in avanti per Londra, che mostra un progresso dello 0,54%. Composta Parigi, che cresce di un modesto +0,3%. Lieve aumento per la Borsa di Milano, che mostra sul FTSE MIB un rialzo dello 0,49%. 

Nella Borsa di Milano, il controvalore degli scambi nella seduta odierna è stato pari a 2,71 miliardi di euro, in calo di 959,7 milioni di euro, rispetto ai 3,67 miliardi della vigilia; i volumi si sono attestati a 0,75 miliardi di azioni, rispetto ai 0,95 miliardi precedenti.

Tra i 225 titoli trattati, 113 azioni hanno chiuso la sessione odierna in progresso, mentre 102 hanno chiuso in ribasso. Invariati i restanti 10 titoli.

Buona la performance a Milano dei comparti Media (+1,80%), Servizi per la finanza (+1,44%) e Utility (+1,41%). Il settore Chimico, con il suo -3,97%, si attesta come peggiore del mercato.

Tra le migliori Blue Chip di Piazza Affari, in evidenza Exor, che mostra un fortissimo incremento del 4,10%.

Svetta Saipem che segna un importante progresso del 2,75%.

Vola Atlantia, con una marcata risalita del 2,07%.

In luce Snam, con un ampio progresso dell’1,72%.

Le più forti vendite, invece, si sono abbattute su UBI Banca, che ha terminato le contrattazioni a -1,98%.

Scivola BPER, con un netto svantaggio dell’1,69%.

In rosso Ferragamo, che evidenzia un deciso ribasso dell’1,51%. Negativa di Yoox, che scende dell’1,11%.

Borse europee positive. Madrid balza del 2,5%
Borse europee positive. Madrid balza del 2,5%