Borse europee positive in avvio dopo i verbali della Fed e BoJ

(Teleborsa) – Partenza al rialzo per le principali borse europee, spinte in alto dall’ottimismo che regna oggi in Asia. La borsa di Tokyo ha chiuso sui massimi degli ultimi tre anni dopo la conferma degli stimoli all’economia da parte della Banca centrale del Giappone. 

Guardando agli USA, sembra proprio che la Fed alzerà i tassi d’interesse a dicembre. E’ quanto emerge dai verbali dell’ultimo incontro di fine ottobre del comitato di politica monetaria, durante il quale i membri sembrano aver trovato un accordo unanime rispetto ad un aumento dei tassi di interesse prima della fine dell’anno.

Resta la paura per il terrorismo, specie dopo che l’FBI ha avvertito l’Italia che potrebbe essere il prossimo obiettivo della guerra jihadista.

Tra gli appuntamenti macroeconomici che avranno la maggiore influenza sull’andamento dei mercati, alle 14:30 di questo pomeriggio verrà distribuito il dato PhillyFed degli Stati Uniti, che secondo le stime sarà di 0,5 punti.
Alle 16:00 sarà pubblicato invece il Leading indicator, che secondo le stime sarà di 0,5%.

Nessuna variazione significativa per l’Euro / Dollaro USA, che scambia sui valori della vigilia a 1,068. 

Sui livelli della vigilia lo spread, che si mantiene a 101 punti base.

Tra gli indici di Eurolandia, ben impostata Francoforte, che mostra un incremento dell’1,17%, tonica Londra che evidenzia un vantaggio dello 0,71%, e in luce Parigi, con un progresso dello 0,86%.

Seduta positiva per il listino milanese, che mostra un guadagno dello 0,72% sul FTSE MIB, dopo le perdite della vigilia. 

Tra le migliori azioni italiane a grande capitalizzazione, andamento positivo per Mediolanum, che avanza di un discreto +1,59%.

Bene il lusso, con Salvatore Ferragamo che segna un rialzo dell’1,45% e Tod’s un incremento dell’1,29%.

In evidenza Finmeccanica +1,25%, dopo che ieri il presidente della Commissione Europea, Juncker, ha accolto la richiesta di Parigi di concedere maggiore flessibilità di bilancio per le spese sostenute per la sicurezza, dopo gli attacchi terroristici di venerdì nella capitale francese.

Banca Mps sale dell’1,44%.

Timido rialzo per Enel +0,15% ed Enel Green Power +0,52%, all’indomani dell’annuncio della fusione.

Offerta Terna, -1,07%.

Borse europee positive in avvio dopo i verbali della Fed e BoJ