Borse europee positive assieme a Milano

(Teleborsa) – Le principali borse europee tagliano il traguardo di metà seduta in cauto rialzo, rispetto ad un avvio debole, con l’attenzione degli investitori che torna a concentrarsi sulla questione dazi.

Nei prossimi giorni riprenderanno i negoziati tra Stati Uniti e Cina, il nuovo round è previsto a partire da giovedì 10 ottobre: si tratta del primo meeting dopo la brusca interruzione dei rapporti tra i due Paesi seguita al G8 di fine giugno. Si guarda anche ad un’altra scadenza, quella del 31 ottobre fissato per la fuoriuscita del Regno Unito dall’UE, cosiddetta Brexit.

Sostanzialmente stabile l’Euro / Dollaro USA, che continua la sessione sui livelli della vigilia e si ferma a 1,098. Lieve calo dell’oro, che scende a 1.498,6 dollari l’oncia. Seduta positiva per il petrolio (Light Sweet Crude Oil), che mostra un guadagno dell’1,16%.

Sui livelli della vigilia lo spread, che si mantiene a +141 punti base, con il rendimento del BTP decennale che si posiziona allo 0,82%.

Tra i mercati del Vecchio Continente giornata moderatamente positiva per Francoforte, che sale di un frazionale +0,55%. Londra, mostra un moderato aumento dello 0,38%. Piccolo passo in avanti anche per Parigi, che segna un progresso dello 0,47%. Lieve aumento per la Borsa Milanese, con il FTSE MIB che sale dello 0,50% a 21.577 punti.

viaggi e intrattenimento (+1,39%), sanitario (+1,06%) e petrolio (+0,91%) in buona luce sul listino milanese.

Tra le migliori Blue Chip di Piazza Affari, decolla Amplifon, con un importante progresso del 2,52%.

In evidenza Saipem, che mostra un forte incremento del 2,35% grazie al “buy” reiterato da Equita.

Svetta Poste Italiane che segna un importante progresso del 2,30%.

Buona performance per Recordati, che cresce dell’1,44%.

Le più forti vendite, invece, si manifestano su Nexi, che prosegue le contrattazioni a -0,69%.

In cima alla classifica dei titoli a media capitalizzazione di Milano, Saras (+2,56%), Autogrill (+1,93%), Fincantieri (+1,91%) e Aeroporto di Bologna (+1,87%). Giù, invece, si registrano su Inwit, che ottiene -1,55%. Calo deciso per Sesa, che segna un -1,52%.

(Foto: © Moreno Soppelsa | 123RF)

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Borse europee positive assieme a Milano