Borse europee positive. A Piazza Affari brillano le banche

(Teleborsa) – Bilancio positivo per i mercati finanziari del Vecchio Continente. Gli acquisti diffusi interessano anche il FTSE MIB, che si muove sulla stessa onda rialzista degli altri listini di Eurolandia. A Piazza Affari brillano le banche – su tutte BPER, Banco BPM e UniCredit – con il focus che resta sugli scenari di consolidamento del settore.

Leggera crescita dell’Euro / Dollaro USA, che sale a quota 1,226. L’Oro è sostanzialmente stabile su 1.880,6 dollari l’oncia. Il Petrolio (Light Sweet Crude Oil) continua la seduta poco sotto la parità con una variazione negativa dello 0,50%.

Lo Spread tra il rendimento del BTP e quello del Bund tedesco si riduce, attestandosi a +108 punti base, con il rendimento del BTP decennale che si posiziona allo 0,92%.

Tra i listini europei resistente Francoforte, che segna un piccolo aumento dello 0,68%, incolore Londra, che non registra variazioni significative, rispetto alla seduta precedente, e senza slancio Parigi, che negozia con un +0,13%.

Lieve aumento per la Borsa Milanese, con il FTSE MIB che sale dello 0,35% a 24.978 punti; sulla stessa linea, il FTSE Italia All-Share fa un piccolo salto in avanti dello 0,31%, portandosi a 27.333 punti.

Pressoché invariato il FTSE Italia Mid Cap (+0,02%); leggermente positivo il FTSE Italia Star (+0,23%).

Tra le migliori Blue Chip di Piazza Affari, vola BPER, con una marcata risalita del 3,61%.

Brilla Amplifon, con un forte incremento (+2,01%).

In luce Banco BPM, con un ampio progresso dell’1,76%.

Andamento positivo per STMicroelectronics, che avanza di un discreto +1,65%.

Le peggiori performance, invece, si registrano su Telecom Italia, che ottiene -1,11%.

Tentenna Leonardo, con un modesto ribasso dello 0,77%.

Giornata fiacca per Atlantia, che segna un calo dello 0,74%.

Piccola perdita per Poste Italiane, che scambia con un -0,56%.

Tra i protagonisti del FTSE MidCap, Webuild (+5,15%), Astaldi (+4,44%), Sesa (+2,62%) e IGD (+2,10%).

Le più forti vendite, invece, si manifestano su Tod’s, che prosegue le contrattazioni a -2,89%.

Vendite a piene mani su Autogrill, che soffre un decremento del 2,50%.

Calo deciso per Bff Bank, che segna un -1,62%.

Sotto pressione Guala Closures, con un forte ribasso dell’1,56%.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Borse europee positive. A Piazza Affari brillano le banche