Borse europee piatte. Limita le perdite Piazza Affari

(Teleborsa) – Modesta diminuzione per la Borsa di Milano (su cui pesano anche i tanti dividendi), mentre tiene sui valori precedenti il resto dell’Europa. Oggi mercati chiusi per festività in Austria, Danimarca, Ungheria, Norvegia, Svizzera e Germania.

L’Euro / Dollaro USA continua la seduta sui livelli della vigilia, riportando una variazione pari a +0,16%. Lieve calo dell’oro, che scende a 1.877,7 dollari l’oncia. Deciso rialzo del petrolio (Light Sweet Crude Oil) (+1,93%), che raggiunge 64,81 dollari per barile.

Sui livelli della vigilia lo spread, che si mantiene a +112 punti base, con il rendimento del BTP decennale che si posiziona allo 0,99%.

Tra i mercati del Vecchio Continente, Londra avanza dello 0,22%, e resta vicino alla parità Parigi (+0,07%).

Il listino milanese continua la seduta poco sotto la parità, con il FTSE MIB che lima lo 0,49%; sulla stessa linea, si posiziona sotto la parità il FTSE Italia All-Share, che retrocede a 27.199 punti.

Senza direzione il FTSE Italia Mid Cap (-0,08%); guadagni frazionali per il FTSE Italia Star (+0,43%).

In cima alla classifica dei titoli più importanti di Milano, troviamo BPER (+2,78%), Banco BPM (+1,72%), Banca Generali (+1,21%) e Saipem (+1,08%).

I più forti ribassi, invece, si verificano su CNH Industrial, che continua la seduta con -1,33%.

Giornata fiacca per Exor, che segna un calo dello 0,64%.

Tra i protagonisti del FTSE MidCap, Alerion Clean Power (+3,24%), Tinexta (+2,80%), Juventus (+2,30%) e Fincantieri (+1,67%).

Le più forti vendite, invece, si manifestano su Danieli, che prosegue le contrattazioni a -1,87%.

In rosso Sanlorenzo, che evidenzia un deciso ribasso dell’1,52%.

Spicca la prestazione negativa di Biesse, che scende dell’1,43%.

Saras scende dell’1,23%.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Borse europee piatte. Limita le perdite Piazza Affari