Borse europee negative. Piazza Affari stabile

(Teleborsa) – Bilancio negativo per le principali borse europee, mentre la borsa di Milano riesce a schivare le vendite ed a scambiare sulla linea di parità. Molti gli spunti sotto i riflettori, a cominciare dai commenti accomodanti del Presidente della Federal Reserve, Jerome Powellsui futuri rialzi dei tassi. Il focus degli investitori si sposta ora sull’incontro odierno in Vietnam, tra Donald Trump e il leader norcoreano Kim Jong-un. Intanto si scalda il fronte Brexit: la premier Theresa May ha riconosciuto la necessità che la data venga rimandata.

Sul mercato dei cambi, l’Euro / Dollaro USA poco mosso continua la seduta sui livelli della vigilia. Sostanzialmente stabile l’oro, che a quota 1.326,6 dollari l’oncia. Segno più per il petrolio (Light Sweet Crude Oil), in aumento dell’1,03%.

Sui livelli della vigilia lo spread, che si mantiene a +259 punti base, con il rendimento del BTP decennale che si posiziona al 2,71%.

Nello scenario borsistico europeo Francoforte scende dello 0,71%. Sottotono Londra che mostra una limatura dello 0,60%. Dimessa Parigi, che si adagia poco sotto i livelli della vigilia. Sosta sulla parità la Borsa di Milano, con il FTSE MIB che si attesta a 20.472 punti.

chimico (+0,82%), bancario (+0,57%) e telecomunicazioni (+0,51%) in buona luce sul listino milanese. In fondo alla classifica, i maggiori ribassi si manifestano nei comparti tecnologia (-0,88%), vendite al dettaglio (-0,87%) e alimentare (-0,85%).

Tra le migliori Blue Chip di Piazza Affari, si muove in territorio positivo Banco BPM, mostrando un incremento dell’1,81%. Denaro su UBI Banca, che registra un rialzo dell’1,53%. Bilancio decisamente positivo per BPER, che vanta un progresso dell’1,45%.

Tra gli industriali, buona performance per Pirelli, che cresce dell’1,19%.

I più forti ribassi, invece, si verificano su Ferragamo, che continua la seduta con -0,91%.

Fiacca STMicroelectronics, che mostra un piccolo decremento dello 0,86%.

Tra i protagonisti del FTSE MidCap, Fincantieri (+5,60%), Technogym (+4,34%), IMA (+2,72%) e Cembre (+1,49%). Le più forti vendite, invece, si manifestano su Biesse, che prosegue le contrattazioni a -2,11%.

Borse europee negative. Piazza Affari stabile