Borse europee negative assieme a Milano

(Teleborsa) – Seduta negativa per Piazza Affari, che scambia in ribasso assieme agli altri Listini continentali, sempre sulle preoccupazioni di una impennata inflazionistica guidata dalle materie prime. L’inflazione dell’Area Euro è stata confermata in accelerazione. Ciò sta riducendo l’appeal degli asset più rischiosi, incluse le criptovalute che fanno le spese di un mercato più prudente.

L’Euro / Dollaro USA mantiene la posizione sostanzialmente stabile su 1,22. Consolida i livelli della vigilia lo spread, attestandosi a +116 punti base, con il rendimento del BTP decennale che si posiziona all’1,08%.
Tra gli indici di Eurolandia scivola Francoforte, con un netto svantaggio dell’1,33%, in rosso Londra, che evidenzia un deciso ribasso dell’1,10%, e spicca la prestazione negativa di Parigi, che scende dell’1,10%. Sessione negativa per Piazza Affari, con il FTSE MIB che sta lasciando sul parterre l’1,01%.

Best performer tra i titoli italiani più capitalizzati, Banco BPM avanza dell’1,46%sulle speculazioni per un possibile consolidamento con BPER (-1,29%).

Le più forti vendite, invece, si manifestano su Buzzi Unicem, che prosegue le contrattazioni a -2,72%.

CNH Industrial scende del 2,57%.

Crolla Pirelli, con una flessione del 2,10%.

Calo deciso per STMicroelectronics, che segna un -1,82%.

Tra i protagonisti del FTSE MidCap, Esprinet (+3,16%), FILA (+2,28%), Biesse (+1,24%) e Juventus (+1,04%).

I più forti ribassi, invece, si verificano su Technogym, che continua la seduta con -7,73% dopo aver annunciato un collocamento azionario del fondatore.

Vendite a piene mani su Autogrill, che soffre un decremento del 3,70%.

Pessima performance per Banca MPS, che registra un ribasso del 3,39%.

Sessione nera per Danieli, che lascia sul tappeto una perdita del 3,07%.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Borse europee negative assieme a Milano