Borse europee, la seduta si muove in territorio positivo

(Teleborsa) – Gira in positivo la seduta finanziaria di Piazza Affari, che si colloca tra i migliori listini azionari europei, oggi quasi tutti in positivo.

L’Euro / Dollaro USA mantiene la posizione sostanzialmente stabile su 1,225. L’Oro è in calo (-1,02%) e si attesta su 1.894 dollari l’oncia. Il Petrolio (Light Sweet Crude Oil), in aumento (+1,38%), raggiunge 51,53 dollari per barile.

Lo Spread migliora, toccando i +104 punti base, con un calo di 3 punti base rispetto al valore precedente, con il rendimento del BTP decennale pari allo 0,49%.

Nello scenario borsistico europeo resistente Francoforte, che segna un piccolo aumento dello 0,67%, trascurata Londra, che resta incollata sui livelli della vigilia, e Parigi avanza dello 0,43%.

Il listino milanese mostra un timido guadagno, con il FTSE MIB che sta mettendo a segno un +0,38%, proseguendo la serie positiva iniziata mercoledì scorso; sulla stessa linea, il FTSE Italia All-Share avanza in maniera frazionale, arrivando a 24.869 punti.

Poco sopra la parità il FTSE Italia Mid Cap (+0,44%); con analoga direzione, guadagni frazionali per il FTSE Italia Star (+0,38%).

Si distinguono a Piazza Affari i settori tecnologia (+3,05%), materie prime (+1,51%) e sanitario (+1,35%).

Tra le migliori Blue Chip di Piazza Affari, vola STMicroelectronics, con una marcata risalita del 3,58%.

Brilla Amplifon, con un forte incremento (+2,14%).

Ottima performance per Unicredit, che registra un progresso del 2,05%.

In luce Recordati, con un ampio progresso dell’1,43%.

Le più forti vendite, invece, si manifestano su Interpump, che prosegue le contrattazioni a -3,25%.

Si concentrano le vendite su Prysmian, che soffre un calo dell’1,85%.

Vendite su Fiat Chrysler, che registra un ribasso dell’1,60%.

Seduta negativa per Mediobanca, che mostra una perdita dell’1,43%.

In cima alla classifica dei titoli a media capitalizzazione di Milano, Datalogic (+4,27%), Biesse (+3,31%), GVS (+2,10%) e Acea (+1,87%).

Le più forti vendite, invece, si manifestano su B.F, che prosegue le contrattazioni a -1,87%.

Sotto pressione De’ Longhi, che accusa un calo dell’1,27%.

Scivola Salini Impregilo, con un netto svantaggio dell’1,02%.

Discesa modesta per Piaggio, che cede un piccolo -0,86%.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Borse europee, la seduta si muove in territorio positivo