Borse europee in stand-by. Focus sul Job Report USA

(Teleborsa) – Indici europei fermi a metà seduta dopo un avvio in calo appesantito dalla notizia dell’attacco missilistico su una base siriana da parte degli Stati Uniti.

Sul fronte economico, in focus il consiglio informale dell’Ecofin, preceduto dalla riunione dell’Eurogruppo. I 19 ministri si confrontano a Malta per cercare un’intesa sullo sblocco di una nuova tranche di aiuti per la Grecia. L’attenzione degli investitori resta concentrata anche sull’incontro tra il presidente americano Donald Trump e il suo omologo cinese Xi Jinping, oggi al secondo giorno.

Nessuna variazione significativa per l’Euro / Dollaro USA, che scambia sui valori della vigilia a 1,063 in attesa dell’aggiornamento sul mercato del lavoro statunitense.

L’Oro continua la seduta sui livelli della vigilia, riportando una variazione pari a +0,02%. Seduta positiva per il petrolio (Light Sweet Crude Oil), che porta a casa un guadagno dell’1,20%.

Consolida i livelli della vigilia lo spread, attestandosi a 199 punti base, con il rendimento del BTP decennale che si posiziona al 2,23%.

Tra le principali Borse europee discesa modesta per Francoforte, che cede lo 0,44%. Poco mosso Londra, +0,15%. Resistente Parigi, che sale di un frazionale 0,58%. A Milano, il FTSE MIB è sostanzialmente stabile e si posiziona su 20.305 punti. 

Buona la performance a Milano dei comparti Chimico (+0,75%), Tecnologico (+0,74%) e Materie prime (+0,67%). Tra i più negativi della lista di Milano, troviamo i comparti Beni personali e casalinghi (-0,87%), Viaggi e intrattenimento (-0,66%) e Automotive (-0,55%).

Tra le migliori azioni italiane a grande capitalizzazione, denaro su Mediobanca, che registra un rialzo dell’1,58%. Bilancio decisamente positivo per Azimut, che vanta un progresso dell’1,13%. 

Nell’high tech torna in battuta STMicroelectronics, che cresce dell’1,12%.

Le più forti vendite, invece, si manifestano su Ferragamo, che prosegue le contrattazioni a -1,58%.

In rosso Mediaset, che evidenzia un deciso ribasso dell’1,28%. 

Tra i titoli a media capitalizzazione di Milano, le prese di profitto colpiscono Fincantieri (-0,19%) dopo un avvio tonico grazie all’accordo preliminare raggiunto per acquistare una quota in Stx France, dopo mesi di trattative.

Sul listino completo, exploit di Italiaonline (+17,94%) premiata dal mercato per la cedola straordinaria in pagamento a maggio.

Borse europee in stand-by. Focus sul Job Report USA